Home » Varie » Ricetta della crema al limone, il mio comfort food preferito

Ricetta della crema al limone, il mio comfort food preferito

Dell’inverno mi piace il comfort food. Fuori il freddo e in tavola qualcosa di confortante, buono da mangiare ma soprattutto capace di scaldarmi il cuore, ristorarmi l’anima, rimettermi in pace con il mondo. Non è mai un cibo a caso. Può essere il piatto che preferivi da piccolo o qualcosa che cucinava tua mamma quando avevi preso un bel voto, ad esempio. E’ un tuffo buono nella nostalgia, un modo di ritrovare piccole certezze nel bagaglio dei ricordi. Ognuno ha il suo e bisogna pescare nella nostra memoria gastronomica, e non soltanto, per trovare il proprio preferito.

Parlandone con amici ho scoperto che appartengono alla categoria dei “comfort food” cibi tra i più disparati: dalla pizza al purè, dal semolino alla minestrina in brodo con i fiocchini. E poi i tortellini alla panna, le tagliatelle paglia e fieno al pomodoro, il polpettone della domenica, la gricia, le melanzane alla parmigiana, un piatto di polenta fumante con baccalà, la cotognata, il ciambellone bicolore o la torta di mele dalla nonna.

Il mio è la crema al limone, la più classica delle creme. Me la cucinava mia mamma quando avevo il mal di gola, per nutrirmi con un po’ di “sostanza”, visto che contiene latte e uova. Mangiarla voleva dire avere la certezza di saltare almeno per tre giorni la scuola, di poter dormire più a lungo e di avere il tempo di leggere a sfinimento libri e fumetti.

La crema al limone è una normalissima crema pasticcera, di quelle che si possono usare anche per farcire le torte. E’ il sapore della scorzetta di limone, che metteva per insaporirla e non toglieva a fine cottura, a produrmi l’effetto “madeleine di Proust”  quando me la trovo in bocca, quello che continua a rendermela speciale, di gran lunga il mio comfort food preferito.

Ecco la ricetta

L’ho trascritta, anche se ormai ce la passiamo di generazione in generazione a memoria, visto che mia mamma l’ha ereditata a sua volta da mia nonna Irma.

Ingredienti: 2 tuorli d’uovo, 200 ml di latte, 2 cucchiai di fecola, 3 cucchiai di zucchero, un limone (meglio non trattato).

Attrezzi da cucina: un pentolinCrema al limone, a buon diritto fra i comfort foodo per scaldare il latte, un frustino o una forchetta per montare i tuorli d’uovo con lo zucchero, un pentolino per cuocere la crema e un cucchiaio di legno per mescolarla mentre cuoce e non farla attaccare al fondo.

Procedimento: scaldare il latte e spegnere il fuoco prima che vada di portarlo ad ebollizione. Fuori dal fuoco, in un altro pentolino montate i tuorli con lo zucchero, fino a che non ottenete una montata chiara e liscia. Aggiungete la fecola e un pochino di latte caldo alla volta, continuando ad amalgamare bene. Quando ottenete un composto liscio aggiungete tutto il latte,continuando a mescolare. A questo punto mettete sul fuoco medio, aggiungete la scorza del limone (precedentemente lavato e asciugato) e girate piano, ma continuamente, perché la crema non si attacchi al fondo.

Se preferite un sapore più deciso, quando la crema sta per rapprendersi, potete aggiungere anche il succo del limone e continuare a cuocerla fino a che non avrà raggiunto la consistenza che desiderate, prima di toglierla dal fuoco. E’ pronta. Fatela raffreddare un pochino immergendo  fino a metà il pentolino in acqua fredda.

A me piace mangiarla ancora tiepida, accompagnandola con le lingue di gatto. E nel remoto caso che avanzi, potete metterla in un recipiente, coprirla con la pellicola trasparente e conservarla in frigo per due giorni.

E il vostro comfort food del cuore, capace di risollevarvi in questo rigido inverno, qual è?

Nikita Parker

Nikita Parker

Giornalista e storyteller. Al ristorante guardati intorno, la mora in little black dress e taccuino intenta a mangiare pesce o a sorseggiare bollicine potrei essere io...

Lascia un commento

avatar

Autori del blog

Nikita Parker
Giornalista e storyteller. Al ristorante guardati intorno, la mora in little black dress e taccuino intenta a mangiare pesce o a sorseggiare bollicine potrei essere io...
Baccoinfesta
Nasce divoratore della qualsiasi e passa l'intera vita ad affinare il gusto.
banner michelin days
banner morsi di futuro

Post più letti

banner the tasty ways

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#10) This endpoint requires the 'manage_pages' or 'pages_read_engagement' permission or the 'Page Public Content Access' feature. Refer to https://developers.facebook.com/docs/apps/review/login-permissions#manage-pages and https://developers.facebook.com/docs/apps/review/feature#reference-PAGES_ACCESS for details.
Type: OAuthException
Code: 10
Please refer to our Error Message Reference.

Twitter

Unable to load Tweets